Scatta il valzer delle assemblee: Banco Bpm il 15 aprile a Lodi
Castagna, Ceo Banco Bpm

Scatta il valzer delle assemblee: Banco Bpm il 15 aprile a Lodi

Assisi per delega, senza il solito bagno di folla dei soci

È al via la stagione delle assemblee delle banche del territorio. Apre il Banco Bpm la settimana prossima, poi i promessi sposi Bcc Centropadana e Bcc Borghetto si riuniranno, separatamente ciascuna per sé, il 30 aprile, e solo per la parte ordinaria (dunque senza che il tema della fusione sia all’ordine del giorno). A chiudere ci sarà la Bcc Laudense, che ha fissato la data per il 24 maggio. Per tutti è prevista la partecipazione esclusivamente tramite delega al rappresentante designato. Banco Bpm si riunisce giovedì 15 aprile, e per il 2021 torna a convocare l’assemblea dei soci a Lodi. Si tratta però di un ritorno simbolico, dal momento che non via sarà partecipazione diretta degli azionisti all’assemblea. Per l’intervento in assemblea è necessaria la segnalazione al delegato entro il 12 aprile mentre le deleghe di voto potranno essere compilate e trasmesse anche online entro le 12 del 14 aprile. Nella parte ordinaria dell’assemblea è attesa l’approvazione del bilancio d’esercizio e tutti i documenti correlati, con la proposta di dividendo di 6 centesimi per azione (stacco cedola il 19 aprile con pagamento il 21 aprile). Inoltre, è prevista l’integrazione del Collegio Sindacale. Nella parte straordinaria, in coda all’ordinaria, saranno votate le proposte di modifica di diversi articoli dello statuto sociale di Banco Bpm. Bcc Borghetto porta al voto il bilancio d’esercizio il 30 aprile. Tra gli altri punti all’ordine del giorno ci saranno anche le integrazioni del collegio sindacale e del consiglio d’amministrazione, per sostituire il posto lasciato vacante dall’ex presidente Antonio Guarnieri (è stato designato Antonio Michilli). Anche per Bcc Centropadana l’assemblea si terrà il 30 aprile per il voto del bilancio d’esercizio 2020, e tutte le determinazioni conseguenti. È prevista poi la nomina di un componente del Cda (designato in Mario Rocca) in sostituzione di un membro cessato dalla carica. Le due assemblee delle Bcc sono di carattere ordinario, e dunque non hanno ancora nulla a che vedere con il progetto di fusione dei due istituti, per cui saranno convocate le rispettive assemblee straordinarie una volta definiti (anche con la capogruppo Iccrea Banca) tutti i passaggi. A chiudere la stagione lodigiana delle assemblee bancarie sarà Bcc Laudense, il 24 maggio. Anch’essa prevede l’assemblea senza partecipazione dei soci, che potranno esprimersi tramite il rappresentante designato. Anche per Bcc Laudense all’ordine del giorno ci saranno i conti 2020.


© RIPRODUZIONE RISERVATA