Santo Stefano, caso eredità “pilotate”: chiesti 5 anni per l’ex sindaco Lodigiani
Una pattuglia della guardia di finanza

Santo Stefano, caso eredità “pilotate”: chiesti 5 anni per l’ex sindaco Lodigiani

In corso l’udienza gup a Lodi dopo le contestazioni della guardia di finanza

Il pubblico ministero di Lodi Giulia Aragno ha chiesto cinque anni di reclusione per l’ex sindaco di Santo Stefano Lodigiano, Massimiliano Lodigiani, che era finito agli arresti nel giugno scorso per nove ipotesi di reato, tra le quali operazioni illecite per “pilotare” a favore del Comune i testamenti di persone colpite da varie invalidità. La difesa esclude qualsiasi arricchimento personale e l’ex sindaco ha chiesto il rito abbreviato. Valentina Pellini, che era succeduta a Lodigiani sulla poltrona di sindaco, è costituita parte civile perchè avrebbe subito minacce dopo che aveva manifestato la volontà di portare alla luce eventuali illeciti nelle passate amministrazioni. Il verdetto del gup è atteso per oggi pomeriggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA