Sant’Angelo, unità cinofile passano al setaccio i luoghi pubblici della città
I pastori tedeschi Harry e Rakki impiegati dai militari dell’Arma

Sant’Angelo, unità cinofile passano al setaccio i luoghi pubblici della città

Rinvenuta droga in due abitazioni grazie al fiuto dei cani: denunciato un giovane

Un deferimento in stato di libertà e una segnalazione alla prefettura di Lodi nel corso dei controlli effettuati lo scorso fine settimana dai carabinieri della stazione di Sant’Angelo. I militari dell’Arma, coadiuvati da due unità del Nucleo cinofili di Casatenovo, con i pastori tedeschi Harry e Rakki pronti all’azione, hanno passato al setaccio i luoghi pubblici della città. Ma non solo. Perché nei confronti di due giovani è scattata anche la perquisizione domiciliare. Per un 23enne residente, M.R. le iniziali, che aveva già a proprio carico precedenti di polizia in materia di stupefacenti, i carabinieri grazie al fiuto dei cani hanno trovato occultati in alcune stanze dell’abitazione 100 grammi di hascisc e 1.23 grammi di marijuana. Il tutto, con l’aggiunta di un bilancino di precisione che ha portato quindi alla denuncia ai fini dello spaccio. Nessun deferimento invece per V.R., 21enne sempre del posto, di origini sudamericane, trovato con 14.55 grammi di hascisc sempre nei locali della propria abitazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA