SANT’ANGELO «Tutti licenziati alla ditta Protec». Martedì incontro con la Provincia
Sant’Angelo, la Protec

SANT’ANGELO «Tutti licenziati alla ditta Protec». Martedì incontro con la Provincia

Ditta in liquidazione da novembre, solidarietà dal Comune

Venerdì mattina presidio dei lavoratori alla Protec di Sant’Angelo, alla Malpensata, dopo l’annuncio della cessazione dell’attività con l’apertura di una procedura di licenziamento collettivo il prossimo 5 novembre. Solidarietà alle tute blu dal Comune di Sant’Angelo, con l’assessore Domenico Beccaria che è andato ai cancelli della fabbrica. Martedì mattina è stato fissato un incontro urgente con il presidente della Provincia di Lodi Francesco Passerini.

La notizia della chiusura è stata data lunedì alla Fiom Cgil e alla Rsu in un incontro convocato per altri motivi. Nonostante alcuni periodi di cassa Covid, non c’erano state avvisaglie di una decisione tanto drastica. Dopo il tentativo di aprire una trattativa, giovedì sera la decisione è stata confermata dalla proprietà, il gruppo bergamasco Lvf della famiglia Belotti, che aveva assunto il controllo della società lodigiana nel 2015. «La politica locale deve interessarsi e aiutarci a trovare una soluzione – afferma il segretario della Fiom Cgil di Lodi Massimiliano Preti -. La decisione aziendale non ha nulla a che vedere con la crisi innescata dal coronavirus, ma se queste sono le avvisaglie della responsabilità sociale messa in atto dalle imprese in questa emergenza, allora c’è davvero molto da temere per la tenuta occupazionale del territorio».

Il blocco dei licenziamenti sarà esteso fino alla fine di marzo, ma non si applica nei casi di cessazione attività, come avviene per la Protec, che la proprietà ha annunciato sarà portata in liquidazione.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA