SANT’ANGELO Tuffi in piscina nella notte: nuovi casi d’ingressi abusivi
La vasca realizzata dall’amministrazione Villa con i cantieri partiti nel 2019

SANT’ANGELO Tuffi in piscina nella notte: nuovi casi d’ingressi abusivi

Gruppi di giovanissimi scavalcavano la recinzione

Scavalcano la recinzione e si tuffano in acqua, approfittando del buio per passare inosservati. Tornano gli ingressi illegali, e notturni, nella piscina comunale scoperta di Sant’Angelo Lodigiano. Nella nuova vasca realizzata ex novo, con uno sforzo milionario, dall’amministrazione Villa con i cantieri partiti nel 2019. La piscina, un’unica vasca a profondità diverse e acqua a sfioro, aveva aperto i battenti per la prima volta il 20 luglio 2020, per poco più di un mese di battesimo nella prima estate segnata dal Covid. Prima dell’estate 2021 si è lavorato per attrezzare anche la nuova area solarium, dotato di parco a verde e campo da beach volley, e l’impianto ha riaperto i battenti a giugno, per offrire un luogo di svago e di divertimento questa volta per tutta estate. Svago che qualcuno cerca anche di notte, come alcuni giovani che si sono intrufolati nel nuovo impianto in notturna, scavalcando la recinzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA