Sant’Angelo, sabato alle 8 i primi vaccini

Sant’Angelo, sabato alle 8 i primi vaccini

Le Poste hanno rimandato i messaggi corretti a chi aveva prenotato per il Cupolone; anche chi non ha ricevuto il secondo messaggio può presentarsi comunque esibendo il primo

Sabato alle 8 primi vaccini al Cupolone. La dottoressa di Sant’Angelo Martina Scarabelli tira un respiro di sollievo. Tutti i tasselli sono tornati al loro posto.

Lunedì, infatti, le Poste hanno aperto l’agenda per le prenotazioni delle vaccinazioni a Sant’Angelo. Per un errore però a chi si era prenotato, ben 500 persone nel giro di 2 ore, è arrivato un sms dicendo di presentarsi all’ora e alla data selezionata, in ospedale, a Sant’Angelo, invece che al Cupolone, località corretta.

Ieri Poste ha corretto l’errore (sulla piattaforma il Cupolone, invece di essere associato a Sant’Angelo Lodigiano era associato a Sant’Angelo Lodigiliano: la lettera sbagliata ha fatto sì che la località venisse nascosta. A comparire, quindi, digitando Sant’Angelo, era la vecchia postazione dell’ospedale).

In queste ore Poste ha rimandato il messaggio a chi si era già prenotato, cambiando semplicemente la località. Anche chi non avesse ricevuto il secondo messaggio con il luogo corretto può presentarsi con il primo sms ed esibirlo al Cupolone: sarà considerato valido.

«Sabato alle 8 partiamo - dice la dottoressa Scarabelli, medico di famiglia barasino e anima del progetto di vaccinazione a Sant’Angelo -. Ci sono stati degli ostacoli, ma io ci credo e andiamo avanti».


Leggi l’approfondimento sull’edizione de «il Cittadino» di Lodi, in edicola il 14 gennaio 2022

© RIPRODUZIONE RISERVATA