SANT’ANGELO Monopattini banditi dal centro commerciale
La galleria del Castello

SANT’ANGELO Monopattini banditi dal centro commerciale

I clienti si portavano il loro mezzo elettrico anche all’interno dei negozi, arrecando disagi agli operatori

Monopattini banditi dai corridoi del centro commerciale Il Castello di Sant’Angelo, da 25 anni punto di riferimento del commercio locale. Una decisione «necessaria» per far cessare i disagi legati ai mezzi insoliti per un interno, ma popolarissimi sulle strade in questo momento. Perché, come spiega la direzione del centro commerciale, su una “popolazione” giornaliera del centro commerciale tornata a livelli pre-Covid, con 6/7 mila accessi quotidiani, i clienti e visitatori che si aggiravano in monopattino erano 15/20 ogni giorno. Insomma non una casualità, ma una vera e propria abitudine, ingestibile però nei negozi. Perché se i clienti non sfrecciavano sulle due ruote del monopattino negli ampi corridoi della storica galleria, limitandosi a tenerli a mano nelle passeggiate per lo shopping, quel che era diventato un’abitudine, era portarli all’interno dei negozi, con non pochi problemi di gestione delle manovre negli spazi appunto ridotti delle singole attività commerciali. Con il rischio di sbattere contro scaffali ed espositori e far cadere la merce esposta, ma anche creare difficoltà ai passaggi interni dei clienti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA