SANT’ANGELO Guasto alla cabina Enel interrompe l’erogazione di acqua in tutta la città
Rubinetti a secco a Sant’Angelo

SANT’ANGELO Guasto alla cabina Enel interrompe l’erogazione di acqua in tutta la città

Problemi nel fine settimana, in azione le squadre di Sal ed Enel

Rossella Mungiello

Le ripercussioni sono arrivate in tutta la città o quasi. Con segnalazioni di rubinetti del tutto senz’acqua o erogazione irregolare in zone diverse, a macchia di leopardo. Dalla zona intorno al complesso sportivo fatto da piscina e stadio al centro città - da piazza monsignor De Martino a piazza Duca degli Abruzzi e via XX settembre - e ancora via Diaz, via Polli e Daccò, viale Montegrappa e la frazione Ranera, con alcune vie colpite e altre no, a poca distanza l’una dall’altra. Fine settimana difficile, a Sant’Angelo Lodigiano, sul fronte della rete idrica. Tutto ha avuto inizio sabato, intorno alle 13 quando è partito il tam tam di segnalazioni degli utenti che si sono trovati a fronteggiare l’assenza di acqua o l’erogazione ridotta. Anche palazzo Delmati si è mobilitato contattando direttamente il gestore della rete idrica Sal. Il guasto è stato poi individuato ad una cabina della rete elettrica nei pressi del Cupolone, su una linea dedicata proprio al funzionamento dell’impianto idrico, che ha fatto saltare la distribuzione in vie diffuse in tutta la città, mentre in altre l’erogazione è stata garantita dal funzionamento dell’impianto di via del Pescherone. Al lavoro, in zona Cupolone, le squadre di Enel e di Sal per risolvere il problema.

La corrente sulla linea risultava ripristinata già alle 13.59, mentre il servizio idrico, come riferisce la stessa Sal, è tornato alla funzionalità entro l’ora successiva. In diversi punti della città già alle 15.30 la situazione ha iniziato a normalizzarsi, anche se molti hanno lamentato la fuoriuscita dal rubinetto di acqua torbida. Paralisi più lunga invece al quartiere Pilota, da dove sono partite le chiamate di utenti che lamentavano di essere senz’acqua alle 18. Dalle verifiche di Sal, però, non emergevano più interruzioni sulla rete e solo la mattina seguente è emerso che la lunga paralisi è stata generata dall’impianto condominiale. Bis di disagi per alcune vie anche nella mattina di domenica, intorno alle 11. Ancora una volta una guasto alla stessa cabina Enel poi ripristinato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA