SANT’ANGELO Ecco come riparte la scuola
A sinistra l'assessore all'istruzione Luisella Pellegrini e il sindaco Maurizio Villa a palazzo Delmati

SANT’ANGELO Ecco come riparte la scuola

Niente pre e post scuola, mensa in classe

Niente pre e post scuola, sì al trasporto per gli alunni residenti nelle frazioni. E in fase di studio anche un piano straordinario di trasporto per gli alunni della Collodi da accompagnare in sedi diverse, con i costi interamente a carico del Comune. E ancora mensa garantita in classe, senza doppi turni nel locale mensa e senza costi aggiuntivi a carico della famiglie. Inizia così la scuola lunedì a Sant’Angelo Lodigiano. A fare il punto sui servizi in partenza, è l’assessore a istruzione e cultura Luisella Pellegrini.

«In questo delicato periodo, la collaborazione e l’unità di intenti sono fondamentali, così come la vicinanza alle istituzioni scolastiche e alle famiglie - sottolinea subito l’assessore Pellegrini - . Proficui e numerosi sono stati gli incontri e la collaborazione con i dirigenti scolastici, i dottori Cardarelli e Pallotta, per delineare le linee di intervento. Entrambi ci hanno comunicato che la mancanza di spazi, dovuta all’emergenza sanitaria, non permetterebbe la costituzione di gruppi omogenei e pertanto i servizi di pre e post scuola non partiranno. Ci saranno invece i servizi di trasporto per gli alunni della scuola primaria e secondaria abitanti nelle frazioni, gestiti dall’Azienda speciale, e da lunedì inizierà il servizio di assistenza educativa scolastica per gli alunni diversamente abili, per il quale questa amministrazione investe notevoli risorse di bilancio». Rivisto e implementato il servizio mensa, secondo le nuove norme. «Come amministrazione siamo pronti e il servizio inizierà secondo il calendario deciso dalle dirigenze scolastiche - spiega ancora Pellegrini - : il pasto sarà somministrato nelle aule, così come richiesto dai dirigenti scolastici che l’hanno preferito ai doppi turni nel locale mensa, e prevede la somministrazione del pasto in pluri-porzione che mantiene inalterate le proprietà organolettiche e l’appetibilità. L’amministrazione Villa, sempre vicina alle famiglie, per non aggravare ulteriormente su quest’ultime integrerà la differenza relativa al costo del pasto». Nelle ultime ore si sta lavorando al trasporto speciale per gli alunni della scuola Collodi: le classi della primaria, dopo alcuni cambiamenti degli ultimi giorni, saranno dislocate tra l’oratorio San Luigi, l’oratorio femminile Madre Cabrini e l’istituto Pandini e il servizio di trasporto, totalmente a carico del Comune, sarà avviato prima possibile. «Mai come ora si comprende quanto sia fondamentale la collaborazione di scuole e realtà del territorio: le scuole per anni sono state totalmente dimenticate, così come le esigenze delle famiglie. La nostra amministrazione è intervenuta in modo significativo e quasi quotidianamente per rispondere a alle richieste».


© RIPRODUZIONE RISERVATA