Sant’Angelo, dal Pandini un gioco per conoscere la santa dei migranti
Gli allievi della quarta B Afm e della terza LC, sotto,, il gioco e il prof. Audia

Sant’Angelo, dal Pandini un gioco per conoscere la santa dei migranti

Si chiama «15 luglio» - sottotitolo «Scioglietevi e mettete le ali» - il gioco da tavola dedicato a Madre Cabrini

Ci sono i piccoli colombi colorati, chiamati a “volare” per gioco. E gli sfidanti, da 3 a 6, si troveranno a scommettere segretamente su chi arriverà prima alla metà e sugli spostamenti, mentre i dadi potranno dar luogo a imprevisti diversi e accendere la sfida. Si chiama «15 luglio» - sottotitolo «Scioglietevi e mettete le ali» - il gioco da tavola dedicato a Madre Cabrini e in particolare ai colombi simbolo della nascita della santa santangiolina patrona dei migranti. Il gioco, che sarà prodotto dalla Nightmare Game, è frutto di una collaborazione creativa tra l’Istituto superiore Pandini-Piazza e il Lions Club Madre Cabrini, con la guida di Francesco Buttà, che ha coinvolto i ragazzi, grazie al supporto di un docente esperto in giochi da tavola, come Ruslan Audia, 29enne docente di architettura e design al liceo Piazza, con alle spalle una lunga esperienza nell’ideazione di giochi da tavola


© RIPRODUZIONE RISERVATA