SAN GIULIANO Le due ragazze morte, non sarà processato il trattorista
Le fasi della ricerche

SAN GIULIANO Le due ragazze morte, non sarà processato il trattorista

L’uomo non poteva vedere le giovani tra il grano: chiesta l’archiviazione

Il conducente del mezzo agricolo che ha travolto e ucciso in un campo di grano le due giovani marocchine Hanan Nekhla, 32 anni e Sara El Jaafari, 28, non sarà processato. Per lui la procura di Lodi ha chiesto l’archiviazione, mentre sono stati notificati gli avvisi di conclusione delle indagini alle altre quattro persone indagate, tre marocchini e una donna romena (Othmane E.A., Amine B., Abderrahim L., Larissa I.) che si trovavano insieme alle due vittime al momento dell’investimento e che sarebbero scappate senza prestare soccorso. Per loro l’ipotesi accusatoria è quella di omissione di soccorso aggravato, mentre per il trattorista è caduta l’accusa di omicidio colposo in quanto non sarebbe stato in grado di accorgersi di nulla. Dalla cabina del mezzo agricolo, secondo gli accertamenti tecnici svolti, non era in grado di vedere o sentire persone nascoste tra le piante di mais che, in quei giorni, erano diventate alte ben oltre due metri. Con questa motivazione è stata chiesta l’archiviazione per il trattorista di 28 anni. La vicenda risale al 2 luglio scorso, nella campagna tra San Giuliano e Locate, quando 24 ore dopo l’incidente sono stati trovati i corpi senza vita di Hanan e Sara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA