SAN GIULIANO Lavori “infiniti” a Borgolombardo, residenti sulle barricate per i disagi
Il cantiere in corso nella frazione di Borgolombardo

SAN GIULIANO Lavori “infiniti” a Borgolombardo, residenti sulle barricate per i disagi

In corso ormai da un paio di mesi la sistemazione della rete del gas

«Noi abitanti di Borgolombardo ormai da un paio di mesi tutte le mattine ci imbattiamo in una serie di continui disagi: con l’infinito cantiere sulla rete del gas nelle ore di punta il traffico va in tilt e come se non bastasse siamo anche costretti ad affrontare delle continue perizie per parcheggiare le macchine». Le segnalazioni si alzano da alcuni residenti della frazione che di giorno in giorno osservano i cartelli dei divieti che vengono spostati con l’avanzare del maxi intervento sul sottosuolo che è peraltro in corso nella stessa parte di San Giuliano che un paio di anni fa era già stata “scoperchiata” per un’altra grande opera realizzata da Cap Holding sulla rete fognaria.

Ma se nel 2020, dopo il decollo dei lavori, l’arrivo della pandemia aveva in qualche modo mitigato le difficoltà quotidiane dei sangiulianesi della zona, che all’improvviso si erano trovato barricati in casa a lavorare in smart working, questa nuova tranche di lavori sta mettendo a dura prova la loro pazienza in quanto, spiegano a gran voce, a rotazione si trovano di fronte a marciapiedi inagibili, strade interrotte e interventi che vengono effettuati per mettere una pezza provvisoria ai tratti di asfalto dove si sono tenuti gli scavi. Solo infatti una volta che si sarà concluso il piano, verrà dato seguito alla sistemazione definitiva di tutti gli assi viari che sono stati coinvolti dai cantieri. In aggiunta, rendono noto i cittadini, si sono verificate delle situazioni di pericolo, l’ultima delle quali risale ai giorni scorsi, legate a una segnaletica provvisoria che poteva dare luogo a incidenti. Casi dopo i quali dal Comune arriva notizia che da ora in avanti sarà posta maggiore attenzione alle deviazioni che verranno comunicate dall’operatore.

L’assessore ai lavori pubblici Andrea Garbellini fa sapere: «La polizia locale e il personale dell’ente sorveglieranno sull’installazione dei divieti in modo tale da evitare che si creino delle condizioni di potenziale rischio per i conducenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA