SAN GIULIANO L’assessore Marnini insultata sui social dopo le polemiche
L’assessore Nicole Marnini

SAN GIULIANO L’assessore Marnini insultata sui social dopo le polemiche

È la fidanzata del sindaco e per l’opposizione la sua nomina «è inopportuna»

«Sto subendo sui social di rilievo nazionale dei pesantissimi attacchi volgari e sessisti: l’opposizione quando ha scritto il comunicato stampa sulla mia presenza in giunta sapeva benissimo che si sarebbe potuta innescare la macchina del fango». L’assessore Nicole Marnini - presa di mira dalla minoranza in quanto fidanzata del sindaco che è stata nuovamente chiamata nell’esecutivo -, mercoledì si è mostrata profondamente amareggiata dai contenuti del fiume di commenti denigratori rivolti alla sua persona che ha letto sul web. Brevi frasi allusive vergate da sconosciuti, alcuni dei quali hanno utilizzato una singola parola, la peggiore che può essere rivolta a una donna.

«È l’ennesimo caso - ha commentato -, in cui quando la polemica vede al centro una donna, questa debba subire delle raffiche di insulti come quelli che sono stati postati. L’opposizione - riprende -, ha ottenuto quello che voleva, ma questa non è politica: fatti del genere portano veramente poco lontano». E ancora: «Ho ricevuto telefonate e messaggi da parte di esponenti del centrosinistra di San Giuliano che non siedono in consiglio comunale i quali hanno preso le distanze dalla nota diramata dalle forze di minoranza che ha scatenato queste reazioni. Non dimentichiamo - ricorda -, che i consiglieri che hanno scritto il comunicato stampa, basato peraltro su un caso che non esiste, appartengono a forze politiche in cui militano ragazze, mamme e donne che hanno fatto delle pari opportunità una bandiera».


© RIPRODUZIONE RISERVATA