San Giuliano, la banda del rame torna a colpire i cimiteri
I fiori gettati a terra dalla banda, fuggita solo con il vaso di metallo

San Giuliano, la banda del rame torna a colpire i cimiteri

Scomparsi nella notte almeno una decina di vasi di rame

La banda del rame torna a colpire: la notte scorsa i “soliti ignoti” hanno messo a segno il furto di una decina di vasi collocati sulle tombe del cimitero centrale di San Giuliano collocato in via Brigate Partigiane. Il caso non è isolato in quanto negli ultimi mesi anche nel Sudmilano e nel Lodigiano è tornato ad alzarsi l’allarme per i colpi messi a segno da qualche manipolo di malintenzionati. Sembra infatti che nel periodo storico in cui, anche a seguito della guerra in Ucraina, si sono alzate le quotazioni del rame e del bronzo, i ladri abbiamo ripreso a colpire i campisanti come era già avvenuto tra il 2008 e il 2010 quando anche in questa parte di hinterland era stato registrato un susseguirsi di razzie delle tettoie dei cimiteri. Manufatti che sono stati poi sostituiti con altri materiali al fine di evitare il ripetersi dei raid. Ma adesso i malviventi si “accontentano” anche dei vasi.

Leggi l’approfondimento sul Cittadino di Lodi in edicola domani 22 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA