SAN GIULIANO È morto l’ex sindaco Virginio Bordoni
Virginio Bordoni, a Lodi in un incontro pubblico nel 2017

SAN GIULIANO È morto l’ex sindaco Virginio Bordoni

Esponente del Pci, è stato anche assessore a Vizzolo Predabissi

Tra i sangiulianesi e i militanti politici di lunga data oggi è sceso un clima di lutto per la morte dell’ex sindaco Virginio Bordoni che ha governato la città dal 1992 al 1999. Nato a San Colombano nel 1955, esponente del Partito comunista - che poi era entrato in Sel e in seguito in Sinistra Italiana -, Bordoni nel 2013, in cui era assessore ai lavori pubblici di Vizzolo, ha anche partecipato alla corsa per la Camera dei Deputati nel collegio di Milano e Monza - Brianza tra le fila di Sinistra Ecologia Libertà. Impegnato da sempre nella tutela dei diritti dei lavoratori, l’ex sindaco comunista nel corso del suo mandato a San Giuliano viene ricordato dai cittadini per avere voluto dare uno sfogo al quartiere Serenella con la realizzazione del parco attrezzato (i cui interventi si sono poi conclusi sotto l’egida del suo successore Marco Toni): un intervento ambientale sorto nel quartiere schiacciato tra la ferrovia e la Via Emilia, che rappresenta tutt’oggi un prezioso gioiello verde tutelato a spada tratta dai suoi residenti. Inoltre Bordoni diede impulso al percorso grazie al quale Rocca Brivio, un tempo di proprietà privata, è stata acquisita dai Comuni di San Donato, San Giuliano e Melegnano diventano un patrimonio pubblico. Attualmente era residente a Turano Lodigiano.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 28 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA