SAN GIULIANO Borgolombardo, dal 1° dicembre stop alle auto di prima mattina
Borgolombardo, telecamere ztl

SAN GIULIANO Borgolombardo, dal 1° dicembre stop alle auto di prima mattina

Il quartiere oggi è utilizzato da molti per evitare i semafori della via Emilia

A partire dall’1 dicembre nella fascia oraria dalle 7 alle 9 entrerà in vigore la Zona a traffico limitato nella frazione di Borgolombardo. Pertanto i pendolari proventi da sud nei giorni feriali non potranno più utilizzare il centro urbano che si affaccia sul Redefossi come scorciatoia alla via Emilia. Solo infatti gli aventi diritto potranno circolare nelle vie Verdi, Giolitti, Donizetti, Puccini, Indipendenza, Curiel, Amendola, Costa e Pinciroli. Anche se alcune di queste strade saranno comunque coinvolte solo in modo parziale sulla base dell’apposita segnaletica. Conclusa ormai l’installazione delle telecamere- che leggeranno le targhe dei veicoli e faranno fioccare multe sui trasgressori -, nei prossimi giorni i residenti della zona vedranno anche comparire i pannelli luminosi. In prima battuta scorrerà l’avviso che la Ztl non è ancora in funzione, dopodiché alla data prestabilita il progetto di cui si parla da anni entrerà a regime con tanto di comunicazione rivolta ai conducenti.

Nel frattempo gli abitanti del quartiere e gli operatori economici possono già attivarsi per chiedere un permesso permanente o temporaneo entrando così a fare parte della cosiddetta “lista bianca”. le domante possono essere interamente compilate online attraverso il portale https://sgmilanese.sitocittadino.it dove gli interessati sono invitati a inserire le loro richieste. Il Comune fa sapere che “a seguito di opportuni controlli, l’autorizzazione verrà inviata all’utente via email all’indirizzo comunicato in fase di registrazione”. Mentre per i cittadini che hanno delle difficoltà ad utilizzare gli strumenti informatici, a breve verrà allestito un servizio di assistenza presso lo sportello della polizia locale collocato in municipio.

La campagna è partita nei giorni scorsi e l’obiettivo dell’amministrazione comunale uscente a questo punto è quello di raggiungere tutti i cittadini di Borgolombardo, nonché i commercianti e coloro che lavorano nella zona affinché possano continuare ad oltrepassare i tre varchi. Sta così andando in porto un disegno che ha alle spalle dei lunghi preparativi dal momento che il piano in prima battuta era stato bocciato a livello ministeriale a cui è seguito poi un nuovo tentativo, con un progetto bis varato dalla polizia locale, che nei mesi scorsi ha ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie per tradursi in realtà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA