SAN GIULIANO Abbandona in un campo i ricambi della sua auto, multa da 750 euro al “furbo”
A fianco la polizia locale, sopra i ricambi d’auto trovati in un campo

SAN GIULIANO Abbandona in un campo i ricambi della sua auto, multa da 750 euro al “furbo”

Va a buon fine l’indagine della polizia locale, che incastra il dipendente di un gommista di Melegnano

Ha abbandonato dei vecchi ricambi di auto a Cascina Rancate insieme ad una scatola con il codice di spedizione: grazie a questo indizio la polizia locale è riuscita a risalire all’autore dello scarico al quale nei giorni scorsi ha elevato una multa da 750 euro. È andata così a buon fine l’indagine che era stata aperta dopo che il 20 novembre scorso era stata accertata la presenza di un cumulo di rottami che in parte erano finiti nella roggia adiacente la strada.

Il pacco di cartone era ormai deteriorato dalla pioggia, ma dopo un’attenta ispezione gli agenti che fanno capo al comando di via Giolitti hanno notato che erano ancora leggibili alcuni dati tra cui il barcode dello spedizioniere. Da approfondimenti è quindi risultato che il destinatario della spedizione era un gommista di Melegnano. La polizia locale ha contatto il titolare dell’attività il quale ha spiegato che la scatola era stata prelevata da uno dei suoi dipendenti il quale aveva ordinato il materiale per effettuare dei lavori sulla propria vettura che doveva sistemare a seguito di un incidente. Pertanto, una volta completata l’opera, l’autore della malefatta si è recato nell’area fuori mano di San Giuliano per sbarazzarsi delle componenti ammalorate pensando di farla franca. Probabilmente per fare prima aveva utilizzato l’involucro con cui aveva ricevuto i pezzi nuovi per riunirvi il materiale di scarto senza pensare che sul cartone c’erano dei riferimenti che hanno consentito di risalire a lui. Sono del resto ormai frequenti i casi in cui grazie alle tracce dimenticate dai furbetti gli agenti riescono a individuare i responsabili della piaga legata alle discariche abusive. Continua così la tenace attività di contrasto all’impattante fenomeno riguardante l’abbandono di rifiuti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA