San Donato, svaligiate le sedi delle associazioni in via Di Vittorio
I locali messi a soqquadro (Foto by Cornalba)

San Donato, svaligiate le sedi delle associazioni in via Di Vittorio

Finestre forzate e uffici devastati di notte

Ladri in azione in questi giorni a San Donato, dove nel mirino è finita la casa delle associazioni in via Di Vittorio, che hanno messo in gran parte a soqquadro alla ricerca di qualcosa da portarsi via. L’allarme è scattato nella mattinata di venerdì quando, arrivati negli spazi seminterrati comunali sotto la scuola primaria Martin Luther King, gli addetti alle pulizie hanno scoperto il blitz vandalico ai danni dei movimenti di volontariato presenti in città. È il caso in particolare di RecSando, la storica rete civica molto attiva sia a San Donato sia nell’intero territorio del Sudmilano, come nel fine settimana ha confermato con l’amaro in bocca lo stesso presidente della popolare associazione Fabrizio Cremonesi. «Attorno alle 9 di venerdì siamo stati informati dal referente del progetto Biciclettiamo, altro movimento attivo nei locali in via Di Vittorio, che era stato avvertito dagli addetti alle pulizie - afferma Cremonesi amareggiato -. Sebbene nel periodo estivo le varie associazioni non vi svolgano le abituali attività, qualcuno di noi è subito accorso per controllare cosa fosse successo, abbiamo così fatto i conti con la brutta sorpresa nel pieno centro abitato di San Donato». In base ad una prima ricostruzione dei fatti, di notte i ladri hanno forzato la finestra di RecSando . Poi hanno aperto anche le porte d’ingresso delle sedi di Biciclettiamo, del Banco di solidarietà e della palestra di boxe, che hanno messo completamente sottosopra alla ricerca di qualcosa da portarsi via. Una volta scoperta l’incursione notturna, sono stati tempestivamente informati sia il Comune di San Donato sia la stazione cittadina dei carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA