SAN DONATO Senzatetto picchiato a sangue da un 27enne ubriaco
I carabinieri di San Donato sul luogo della brutale aggressione al senzatetto (Canali)

SAN DONATO Senzatetto picchiato a sangue da un 27enne ubriaco

L’aggressore fermato dai carabinieri in via Jannozzi, la vittima è ricoverata in gravi condizioni al Policlinico

Un senzatetto, poco dopo le 23 di ieri, è stato colpito con calci e pugni e lasciato agonizzante sulla pubblica via. Il presunto responsabile della brutale aggressione – un giovane di 27 anni - è stato rintracciato dai carabinieri e ora si trova in stato di fermo per tentato omicidio. Ad innescare il pestaggio, secondo una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe stata la lite per futili motivi tra il clochard (un uomo di 57 anni) e l’aggressore. Quest’ultimo, dopo aver picchiato la sua vittima, si è allontanato. Giunti i carabinieri della compagnia di San Donato sul posto lui non c’era più, ma è stato rintracciato in evidente stato di ebrezza e coi vestiti ancora sporchi di sangue a poche centinaia di metri da via Jannozzi a San Donato Milanese. La sua vittima, trasportata presso il Policlinico di Milano in codice rosso, è tuttora ricoverata in prognosi riservata al Policlinico di Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA