SAN DONATO Resta in carcere il 19enne che ha travolto e ucciso Sabrina Franco
Sabrina Franco

SAN DONATO Resta in carcere il 19enne che ha travolto e ucciso Sabrina Franco

Lo scontro sulla Paullese non ha lasciato scampo alla donna di 38 anni

Resta in carcere a San Vittore, indagato per omicidio stradale, il conducente della Volkswagen Passat che ha saltato il semaforo rosso sulla Paullese, dove è morta la sandonatese Sabrina Franco ed è rimasta gravemente ferita la mamma Rosi. Ieri, il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto di S. O., 19enne marocchino, mentre i due connazionali che si trovavano in auto con lui (un 24enne e 27enne) sono a piede libero, indagati per omissione di soccorso.

Mercoledì scorso i tre ragazzi si trovavano insieme sulla Passat che, da Crema verso Milano, stava percorrendo la Paullese e che non si è fermata quando la lanterna del semaforo all’altezza di via Angelo Moro è diventata rossa. In quell’attimo si era appena immessa sulla provinciale la Opel Corsa guidata da Sabrina Franco con al fianco la mamma Rosi M., che da via Paullo doveva raggiungere via Moro per tornare a casa. L’impatto è stato violentissimo e fatale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA