San Donato, in carcere medico di base: «Deve scontare dodici anni»
I carabinieri di San Donato Milanese, dove il professionista ha avuto a lungo un ambulatorio

San Donato, in carcere medico di base: «Deve scontare dodici anni»

Il 59enne è stato intracciato dai carabinieri in una comunità a Castelleone dove si trovava sottoposto all’affidamento in prova

Era stato candidato consigliere alle elezioni comunali di San Donato Milanese nel 2012, presidente dell’Imperia Calcio nel 2006, conosciuto come medico di base a San Donato Milanese, anche se non risulta attualmente iscritto all’Albo nazionale dei medici Fnomceo e avrebbe già subito plurime sospensioni professionali: Mirco Buzzetti, 59 anni, è stato arrestato ieri dai carabinieri della compagnia di Cremona a Castelleone per scontare un cumulo di pene di 12 anni e due mesi di reclusione per condanne definitive, risulta agli inquirenti, per reati quali simulazione di reato, falsificazione di polizza assicurativa, violazione degli obblighi di assistenza familiare, abusivo esercizio di una professione, falsità materiale in certificati, violazione dei sigilli, falsità materiale e ideologica in atti pubblici, truffa, sostituzione di persona, violazione di obblighi inerenti la misura della sorveglianza speciale, falsa testimonianza, corruzione, maltrattamenti, lesioni personali, calunnia, contraffazione pubblici sigilli, evasione e appropriazione indebita.

Il professionista, nato e laureato a Milano, si trovava sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova presso una comunità di Castelleone (Cremona).


© RIPRODUZIONE RISERVATA