San Donato, ha fretta di nascere: parto in ambulanza a Pasquetta
L’equipaggio impegnato nel lieto evento (Foto by Cerboni)

San Donato, ha fretta di nascere: parto in ambulanza a Pasquetta

Le ostetriche del Predabissi sono salite direttamente sulla lettiga

Il Lunedì dell’Angelo per i volontari della Croce Rossa di San Donato Milanese è iniziato con un lieto evento sull’ambulanza.

La chiamata al 118 di una donna di 35 anni di Melegnano in pieno travaglio è arrivata ieri mattina intorno alle 8.30. Quando gli operatori dell’associazione hanno caricato la neo mamma sulla barella non potevano immaginare che nel corso del breve tragitto tra la sua abitazione e l’ospedale Predabissi iniziasse il parto.

Un breve viaggio che lei non dimenticherà mai. Mentre il marito alla guida della sua auto seguiva emozionato il mezzo a bordo del quale la moglie stava per dare alla luce il loro bambino, i soccorritori hanno tenuto sotto controllo i parametri della partoriente e l’hanno confortata fino al momento in cui l’hanno scaricata al pronto soccorso dell’ospedale di Vizzolo Predabissi.

A quel punto non c’è stato il tempo per portare la donna in sala parto, pertanto le ostetriche di turno sono scese direttamente nel reparto delle emergenze dove alle 9 è nato un bimbo sano che ha visto la luce circondato dai sanitari e dal suo papà che intanto aveva anche lui raggiunto l’ospedale.

In un giorno di festa la natura ha così compiuto il suo corso a tempo di record. È la seconda volta nel corso della pandemia da coronavirus che su un’ambulanza della Croce Rossa di San Donato Milanese viene al mondo una creatura.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 6 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA