San Donato, Eni fa da sola: a maggio  vaccini per i dipendenti
La sede Eni a San Donato

San Donato, Eni fa da sola: a maggio

vaccini per i dipendenti

La campagna rivolta a circa 10mila lavoratori sarà svolta nelle sedi aziendali della città

Eni metterà a disposizione i suoi spazi all’internodelle sedi di San Donato per ospitare la campagna del vaccino anti-Covid rivolta ai suoi circa 10mila dipendenti impegnati nella città di Mattei. L’annuncio ufficiale ai lavoratori è stato diramato in occasione dell’invio del Protocollo sicurezza appena sottoscritto dalle unità sindacali per contenere la diffusione dell’epidemia in ambiente di lavoro. Il cane a sei zampe ha così colto al volo l’opportunità che si è presentata con l’accordo raggiunto settimana scorsa tra sindacati e imprese - con l’avallo dei ministri Andrea Orlando al lavoro e Roberto Speranza alla salute e con il supporto dell’Inail -, che consentirà alle società italiane, a prescindere dalle loro dimensioni, di vaccinare i loro lavoratori che decideranno di aderire alla campagna.

In particolare, il mondo aziendale metterà a disposizione i propri spazi per l’inoculazione del vaccino, che sarà fornito dallo Stato, sostenendo i costi di carattere logistico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA