SAN DONATO Dopo il Covid una nuova prospettiva per i negozi
La giunta in aiuto alle attività commerciali

SAN DONATO Dopo il Covid una nuova prospettiva per i negozi

Il Comune mette a disposizione 100mila euro per il commercio

Boom di adesioni al nuovo bando con il quale il Comune di San Donato ha messo a disposizione un finanziamento da 100mila euro per i negozi che hanno pagato un pesante scotto alla pandemia: in municipio sono state approvate 69 domande su un totale di 72, di cui 44 sono arrivate da operatori economici che hanno utilizzato in parte l’aiuto per ripianare i propri debiti con l’ente. L’associazione spontanea AssoSandonato si mostra soddisfatta del risultato raggiunto spiegando che i suoi volontari hanno collaborato attivamente con l’amministrazione comunale per definire i criteri e le caratteristiche per l’erogazione dei contributi. Il traguardo è stato infatti quello di dare un concreto sostegno a quelle insegne che hanno dovuto abbassare la saracinesca o che comunque si sono trovate a rispettare delle stringenti limitazioni. In particolare, 25 titolari di attività del territorio percepiranno un supporto da mille euro, mentre le altre hanno percepito 500 euro e la restante parte della somma andrà ad “alleggerire” la propria pendenza in termini di tributi rispetto alla quale hanno chiesto un piano di rateizzazione per il rientro del debito. Anche i tempi sono stati alquanto celeri: in una nota il Comune fa sapere che «a pochi giorni dalla chiusura del bando (scaduto il 30 giugno scorso) è già stata avviata la liquidazione dei primi contributi». Ad iter ormai concluso, l’assessore al commercio Serenella Natella rivolge «un sentito ringraziamento a quanti hanno contribuito alla buona riuscita di questa iniziativa di sostegno, a partire dagli uffici comunali competenti, per proseguire con gli stessi commercianti e con le associazioni di categoria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA