San Donato, cantieri della scuola a rilento,  «ma le aule a settembre saranno pronte»
Cantieri nelle scuole (foto d’archivio)

San Donato, cantieri della scuola a rilento,

«ma le aule a settembre saranno pronte»

Ritardi per la corsa delle imprese ad accapparrarsi il materiale

La difficoltà a reperire il materiale per la coibentazione ha allungato i tempi per il decollo del maxi cantiere da circa un milione e mezzo di euro presso la scuola Martin Luther King.

Il caso che coinvolge la struttura didattica di via Di Vittorio - edificio che da anni attende lavori di manutenzione straordinaria - , è legato alla corsa delle imprese ad accaparrarsi porte, infissi e materiale per la coibentazione a seguito del Superbonus del 110 per cento varato dal Governo per le ristrutturazioni. L’intoppo nei giorni scorsi è stato sollevato da alcune famiglie le quali, vedendo che non sono ancora stati installati i ponteggi, hanno lanciato un accorato appello.

«Con il Superbonus - precisa l’assessore ai lavori pubblici Andrea Battocchio i rallentamenti nella consegna del materiale sono generalizzati; in ogni caso, per quanto riguarda la Martin Luther King, attualmente sono comunque in corso delle opere negli spazi interni, in attesa che arrivino le forniture necessarie per la realizzazione del cappotto termico. In merito alla tempistica, in collaborazione con la direzione didattica ci organizzeremo per fare proseguire il cantiere nell’area esterna quando riaprirà la scuola in quanto le aule saranno tutte pienamente agibili e quindi la normale attività sarà dunque compatibile con le opere che coinvolgeranno le facciate».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 13 luglio 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA