San Colombano, scoperta una rete per far morire intrappolati gli uccelli
La rete killer installata dai cacciatori di frodo

San Colombano, scoperta una rete per far morire intrappolati gli uccelli

Bracconieri in azione, indagano le Gev e la polizia provinciale

Avevano ripulito dalla vegetazione una cresta della collina di San Colombano, tirato un cavo e posizionato 30 metri di rete per incastrarvi i passeri, ma le Guardie Ecologiche Volontarie di Inverno e Monteleone le hanno individuate e messe sotto sequestro. L’operazione è avvenuta qualche settimana fa, ma in accordo con la polizia provinciale di Pavia - il rinvenimento è stato su territorio di Miradolo Terme - la notizia è stata taciuta finora perché le Gev avevano nascosto delle fototrappole e si sono alternate in appostamenti per provare a incastrare i bracconieri. Purtroppo, senza esito. Ma è stata individuata un’auto sospetta.

Leggi l'approfondimento sul Cittadino di Lodi in edicola oggi 6 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA