San Colombano, il sindaco torna dopo sei mesi di battaglia col Covid
Il sindaco di San Colombano al Lambro Giovanni Cesari

San Colombano, il sindaco torna dopo sei mesi di battaglia col Covid

L’annuncio in una lettera aperta affidata a Internet e ai social

Dopo quasi sei mesi di malattia e convalescenza, il sindaco di San Colombano Giovanni Cesari è tornato operativo in amministrazione comunale a metà della settimana scorsa. Ad annunciarlo è stato lui stesso con una lettera aperta affidata a Internet e ai social venerdì. «A causa del Covid-19 ho passato mesi difficili per la mia salute – scrive il sindaco Cesari -. Posso quindi ben testimoniare che questa pandemia è una vera emergenza». Il primo cittadino si era ammalato di Covid-19 a fine ottobre, e le sue condizioni si erano aggravate fino al ricovero in terapia intensiva ai primi di novembre. Da allora ha passato diverse settimane in rianimazione, poi il lento miglioramento e la lunga degenza ospedaliera a Sant’Angelo per la prima riabilitazione, quindi la convalescenza a casa, durante la quale aveva ricominciato a prendere contatto con la sua squadra amministrativa. Dalla settimana scorsa è tornato operativo, e l’amministrazione ha comunicato ufficialmente alla prefettura di Milano il rientro del sindaco, che riprende dunque le deleghe, temporaneamente affidate al vicesindaco Giuseppina Gazzola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA