Rogo di rifiuti a cascina Belfuggito

Rogo di rifiuti a cascina Belfuggito

Nuovo episodio di inquinamento alle porte di Sant’Angelo, l’allarme è scattato dopo la segnalazione del consigliere comunale Di Sopra

Ancora rifiuti a fuoco a Cascina Belfuggito, vasta area teatro di un’occupazione abusiva alle porte di Sant’Angelo Lodigiano. L’allarme è scattato nella tarda mattinata, per le fiamme che si sono alzate dalla catasta di rifiuti indifferenziati che ormai da qualche tempo alberga in uno dei cortili interni all’ex complesso rurale e che aveva suscitato già l’interesse, e le prese di posizione, del mondo politico in questi giorni, come più volte in passato. L’allarme è scattato dopo la segnalazione del consigliere comunale Diego Di Sopra, in quota Fratelli di Italia, che ha allertato i Vigili del fuoco. «Avevamo già segnalato i rischi legati ai rifiuti non raccolti da oltre un mese – ha dichiarato – : con un intervento immediato, si sarebbe potuto evitare questo nuovo episodio». Fratelli di Italia annuncia già una nuova mobilitazione sul caso, dopo la raccolta firme e il presidio già organizzato in piazza Caduti per chiedere lo sgombero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA