Ricercato in Albania per un incidente si nascondeva in una casa di Villanova

Ricercato in Albania per un incidente si nascondeva in una casa di Villanova

Fermato durante i controlli sulle norme antivirus, deve scontare 4 anni e 8 mesi in carcere per aver causato un incidente con feriti nella sua nazione

I carabinieri di Borghetto Lodigiano hanno arrestato un albanese di 42 anni, muratore e con precedenti anche in Italia, che è risultato destinatario di un mandato di arresto europeo spiccato dalle autorità albanesi perché condannato nel suo Paese per aver provocato un incidente stradale con feriti nella zona di Kavaje. Deve scontare 4 anni e 8 mesi di carcere in Albania. L’uomo, che risulta abitare a Bargano di Villanova Sillaro, è stato fermato questa mattina fuori casa dai carabinieri della stazione di Borghetto mentre passeggiava, nell’ambito dei controlli anti coronavirus, e non ha fornito giustificati motivi sulla sua uscita. Dato che non l’avevano mai visto prima, i militari lo hanno controllato con la banca dati Afis ed è risultato il mandato di arresto pendente. Prima di venire condotto in carcere, a disposizione della corte d’appello di Milano per l’estradizione, l’uomo ha chiesto e ottenuto che venisse informato il console d’Albania.


© RIPRODUZIONE RISERVATA