Renzi ritira i ministri e apre la crisi di governo
Matteo Renzi

Renzi ritira i ministri e apre la crisi di governo

Italia Viva strappa con il premier Conte, il Pd: «Grave errore»

Il senatore Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ha annunciato le dimissioni dei ministri Teresa Bellanova, Elena Bonetti e del sottosegretario Ivan Scalfarotto, aprendo di fatto la crisi di governo. Lo ha fatto in una conferenza stampa convocata nel tardo pomeriggio di oggi (mercoledì) alla Camera. Renzi dunque rompe con Conte, nonostante il Partito democratico abbia provato fino all’ultimo a mediare. Lo stesso presidente del consiglio Giuseppe Conte aveva giocato l’ultima carta: un documento comune da far sottoscrivere agli alleati per rilanciare il lavoro della maggioranza. «Crisi aperta da mesi e non da noi», ha detto ai giornalisti Renzi, aggiungendo: «Abbiamo fiducia in Mattarella». Il Pd attacca: «Grave errore, lo pagheremo tutti».

Conte

Conte

Conte, salendo al Quirinale nella giornata di oggi (mercoledì) ha riferito al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica ha indicato la necessità di uscire velocemente da questa condizione di incertezza.

Il leader del centrodestra Matteo Salvini (Lega) sui social chiede «elezioni».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 14 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA