Reddito di cittadinanza, nel Lodigiano quasi 400 contratti di lavoro in corso

Reddito di cittadinanza, nel Lodigiano quasi 400 contratti di lavoro in corso

Il dato aggiornato a fine ottobre fornito dal Movimento 5 Stelle: 674 le persone che si sono riavvicinate a un’attività occupazionale

«In provincia di Lodi sono 674 i percettori di Reddito di cittadinanza che hanno firmato almeno un contratto di lavoro prima del 31 ottobre di quest’anno, un anno segnato dalla pandemia di Covid-19. Parliamo naturalmente dei percettori “occupabili”, cioè degli adulti tenuti a firmare un Patto per il lavoro e che nei nostri Comuni sono quasi 2000, mentre il numero dei rapporti di lavoro ancora in corso a fine ottobre è di 387. È il segno che il Reddito di cittadinanza sta sostenendo e riattivando un numero crescente di persone in difficoltà anche nei nostri territori», così Simone Verni, consigliere regionale del M5S Lombardia.
Secondo i dati di Anpal, evidenzia sempre il Movimento 5 Stelle, i contratti di lavoro firmati da percettori di Reddito di cittadinanza prima del 31 ottobre superano quota 352mila su scala nazionale. A fine luglio erano 196mila. Nel giro di tre mesi sono quasi raddoppiati.


Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola martedì 1 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA