Redditi, Lodi resta la città più ricca

Redditi, Lodi resta la città più ricca

Un imponibile elevato,

nel territorio, si registra a Mulazzano, Borghetto, Massalengo, Zelo

e Castiglione d’Adda

Non c’è storia. I Paperon de’ Paperoni anche questa volta si trovano nella città del Barbarossa: con un reddito medio di 23.937 euro, gli oltre 32mila contribuenti di Lodi sono i più ricchi della provincia, per una somma complessiva che sfiora gli 800 milioni di euro. Questi i dati relativi alle dichiarazioni Irpef 2013, diffusi dal dipartimento Finanze del Governo.

I NUMERI DEL CAPOLUOGO

I contribuenti Irpef del 2013 a Lodi sono 32.562, per un reddito complessivo di 779 milioni di euro. Gli abitanti che percepiscono la pensione sono 12.419, poco più di un terzo del totale. Quelli che invece hanno avuto guadagni da lavoro autonomo sono 905. Dall’analisi delle diverse categorie, emerge che sotto la ricchezza di 15mila euro annui sono in 11.091: in città 114 denunciano una cifra minore o uguale a zero, 6.907 hanno un reddito da zero a 10mila euro, mentre 4.070 rientrano nella fascia da 10mila a 15mila euro. Lo scaglione Irpef più affollato è quello tra i 15mila e i 26mila euro: 10.866 contribuenti. In un livello intermedio gli abitanti che hanno una dichiarazione da 26mila a 55mila euro, che sono complessivamente 7.831. I più ricchi sono infine quasi duemila: 1.045 hanno avuto introiti da 55mila a 75mila euro, 779 da 75mila a 120mila euro e 430 oltre i 120mila euro.

LE ALTRE CITTÀ

Casale e Codogno, vicine di casa e vicine anche per affinità. Le due città della Bassa, infatti, hanno un numero di contribuenti che supera la soglia di 11mila unità, per un imponibile che oltrepassa i duecento milioni di euro. A Codogno, però, il reddito medio è leggermente più elevato, 21.924 euro contro i 20.517 di Casale. Nel caso di Lodi Vecchio, il “gruzzolo” dichiarato è circa la metà, poco più di cento milioni, così come i contribuenti, poco più di 5mila. Sant’Angelo, invece, con circa 9mila contribuenti arriva a un ammontare complessivo di 168 milioni di euro, con un reddito medio di 18.742 euro, inferiore rispetto a quello di Lodi Vecchio, pari a 19.355 euro.

LE CURIOSITÀ

Nel Lodigiano ci sono 40 comuni con un reddito medio inferiore ai 20mila euro. Inoltre, sette comuni hanno un numero di contribuenti di poche centinaia: Abbadia, Camairago, Cavacurta, Cornovecchio, Meleti, Maccastorna, Terranova. Se si escludono le città, a balzare all’occhio per il cospicuo ammontare dell’imponibile sono Mulazzano e Zelo, con rispettivamente circa 80 e 100 milioni di euro, oltre a Borghetto, Castiglione e Massalengo, dove invece si superano i 60 milioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA