Raccolta solidale di alimentari nei supermercati a marchio Conad
Il Conad di via Cavezzali. L’iniziativa interesserà anche altri punti vendita del Lodigiano

Raccolta solidale di alimentari nei supermercati a marchio Conad

Quanto donato sabato sarà destinato al Centro di raccolta per il diritto al cibo di Lodi

Il Conad del Centro – Nord organizza una raccolta alimentare per sabato 15 maggio 2021 in collaborazione con i Centro servizi volontariato lombardi e le associazioni. Sul nostro territorio sarà il Csv a coordinare l’iniziativa e quanto donato verrà destinato al Centro di raccolta solidale per il diritto al cibo di Lodi, che fa parte della Fondazione Casa della comunità. Vi aderiranno i Conad di Lodi, Sant’Angelo, Codogno, Casalpusterlengo, Turano, San Rocco al Porto. “Le Caritas parrocchiali parteciperanno con i loro volontari – annuncia Lorenzo Musitelli direttore del Crs di via Pace di Lodi -. Come Centro di raccolta invece faremo servizio di trasporto di quanto donato verso i magazzini”.

L’iniziativa “Dona una spesa” per la prima volta nel 2021 coinvolge tutta la Lombardia, grazie alla collaborazione dei sei Centri di servizio per il volontariato e a tante associazioni del territorio. Se Lodi fa riferimento a Csv Lombardia Sud e quanto raccolto sarà destinato al Crs di Lodi, un altro percorso è invece quello di San Colombano, che fa riferimento al Csv Milano: nel Conad City di via Trieste 1 saranno presenti operatrici ed operatori di Faps, la Federazione associazioni Pronto soccorso.

Chi andrà a fare la spesa sabato prossimo troverà i volontari che consegneranno le borse apposite: se si ha la possibilità, si potrà donare zucchero e miele, olio, biscotti e merendine, latte a lunga conservazione, farina, pasta e riso, passata di pomodoro, carne in scatola, e ancora legumi, tonno in scatola, alimenti e prodotti per l’infanzia, prodotti per l’igiene personale, prodotti per la pulizia della casa.

“Dona una spesa” nel settembre 2020 aveva coinvolto le province di Bergamo e Brescia, così colpite nel primo lockdown, e quelle di Parma, Piacenza e Reggio Emilia: dei 92mila chili donati da chi era andato a fare la spesa, circa la metà - 42.358 chili – erano stati regalati nelle province di Bergamo e Brescia.

A maggio 2021 l’iniziativa si allarga allora a tutta la Lombardia.

Ma la possibilità di donare non termina con la giornata del 15 maggio. Dal 16 maggio al 16 giugno si può contribuire anche con “La spesa solidale”, donando alla cassa punti o denaro: saranno convertiti in corrispettivo di alimenti per le famiglie che hanno necessità


© RIPRODUZIONE RISERVATA