Un 38enne cade dal viadotto tra via Emilia e Santangiolina, morto nel Lambro
L’elicottero dell’Areu e, sullo sfondo, il “Drago” dei vigili del fuoco

Un 38enne cade dal viadotto tra via Emilia e Santangiolina, morto nel Lambro

Due elicotteri impegnati a lungo nelle ricerche

Tragedia stamattina tra Vizzolo e Cerro, dove un 38enne è annegato nelle acque del Lambro. L’allarme è scattato attorno a mezzogiorno quando, oltre ad un paio di ambulanze, nel Sudmilano si sono precipitati due elicotteri del 118 e dei vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori e quello speleo-alpino-fluviale. Ma purtroppo non c’è stato nulla da fare, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo: ai confini tra Vizzolo e Cerro, sono accorsi anche i carabinieri e gli agenti della polizia locale, che hanno ricostruito la dinamica del drammatico episodio. Sembra sia precipitato dal nuovo cavalcavia della bretellina tra la via Emilia e la provinciale 17 Santangiolina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA