«Quando soffia il vento la maxi antenna oscilla»
L’antenna per la radiotelefonia in piazza Bianchi, abbandonata dal 2013

«Quando soffia il vento la maxi antenna oscilla»

A risollevare la questione del manufatto è il presidente dell’Atletica Melegnano Andrea Caliendo

«Anche giovedì pomeriggio quando il vento soffiava impetuoso, la maxi-antenna in piazza Bianchi oscillava pericolosamente, se ne rende quanto mai necessaria la rimozione». Ieri mattina l’appello è arrivato dal presidente dell’Atletica leggera Melegnano Andrea Caliendo, che è solito allenarsi con i suoi ragazzi nell’impianto sportivo comunale in fondo a via Giardino, nel cui parcheggio si trova l’antenna alta una cinquantina di metri ormai abbandonata da otto anni. «Come ormai accade sempre più spesso in caso di temporali o vento forte, anche ieri (giovedì, ndr) pomeriggio l’antenna oscillava pericolosamente, ma si sentivano anche strani scricchiolii provenire dalla zona del traliccio, ai piedi del quale la vegetazione è cresciuta sempre più rigogliosa tanto da non renderlo neppure più visibile - sono state le sue parole in tarda mattinata -. Nasce da qui la necessità di intervenire quanto prima per rimuovere l’antenna sempre più degradata e scongiurare così qualsiasi tipo di rischio futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA