Provinciale 235, adesso l’asfalto è più scorrevole
Il nuovo manto d’asfalto sulla Lodi-Casello

Provinciale 235, adesso l’asfalto è più scorrevole

L’intervento tra Lodi e il casello dell’A1

Quattro chilometri scorrevoli almeno nel fondo, mentre per il traffico nelle ore centrali non mancano le criticità (ma su questo ben poco si può fare). Ma dopo decenni finalmente il risultato importante è che tutti coloro che ogni giorno, o saltuariamente, transitano lungo la Lodi-Casello possono godere di un fondo stradale uniforme, non formato da buche e avvallamenti che mettono a rischio ogni volta il passaggio. I lavori come da programma per i nuovi asfalti si sono conclusi nella notte tra mercoledì e giovedì. Il cantiere era stato aperto giusto una settimana prima. Mercoledì 19 era stato ripristinato al mattino e nel pomeriggio un breve segmento, davanti al polo commerciale di Pieve Fissiraga, che aveva ceduto a seguito del passaggio dei mezzi pesanti. Giovedì 20 invece alle 20.30 erano iniziate le opere di scarificatura e stesura del nuovo manto. Lavori con senso unico alternato fino alle 23, con chiusura totale poi, visto il coprifuoco, fino alle 5 del mattino per riaprire poi durante la giornata. «Così salvaguardiamo senza disagi il passaggio delle auto e in sicurezza facciamo lavorare l’impresa» aveva ricordato il consigliere provinciale Enrico Sansotera. Un paio di notti fa gli ultimi accorgimenti sui quattro chilometri ora rimessi a nuovo, con un’operazione partita già lo scorso anno con i primi ripristini. A mancare al momento è la segnaletica orizzontale che verrà fatta durante la prossima settimana.Ni. Ag.


© RIPRODUZIONE RISERVATA