PROVINCIA SENZA FONDI Le strade ex statali del Lodigiano tornano alla Regione, lavori all’Anas
L’ex statale 235, la strada che collega la città di Lodi al casello dell’A1, una delle più trafficate della provincia: è allo studio un suo possibile miglioramento

PROVINCIA SENZA FONDI Le strade ex statali del Lodigiano tornano alla Regione, lavori all’Anas

Resta aperto il nodo investimenti, come l’ampliamento della Lodi-casello

Le ex strade statali lodigiane pronte a tornare di competenza regionale con affidamento della manutenzione ad Anas, ma resta aperto il tema degli investimenti e dei miglioramenti stradali che la Provincia di Lodi ha già in corso o in programma, dal secondo lotto della Castiglionese alle ipotesi allo studio di razionalizzazione e ampliamento della 235 Lodi-Casello. «Il trasferimento può essere un intervento importante per migliorare la manutenzione ordinaria, ma dobbiamo avere la certezza che il programma di investimenti non si interrompa», spiega il consigliere provinciale al Territorio Enrico Sansotera. L’iter è stato avviato con la richiesta di Regione Lombardia dell’elenco delle strade con caratteristiche tali da giustificare il passaggio, e potrebbe concludersi entro la primavera o l’estate prossima. In Lombardia a maggio già 1.075 chilometri di strade sono passati dalle province (e comuni) alla Regione, ma nessuna nel Lodigiano.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 8 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA