Prostituzione, sgominata una banda di tre sfruttatori
Una pattuglia dei carabinieri

Prostituzione, sgominata una banda di tre sfruttatori

Tra le ragazze costrette dalle violenze e dalle minacce anche una ventenne di Sant’Angelo e una coetanea di San Giuliano

Sgominata una banda di tre romeni che violentavano giovani straniere e le costringevano a prostituirsi dopo avere offerto loro un lavoro in Italia. L’attività si svolgeva a Cremona e tra le ragazze coinvolte nel giro, sette in tutto quelle riconducibili all’organizzazione, c’erano anche due ventenni, una di San Giuliano e una di Sant’Angelo.

Le indagini dei carabinieri di Cremona erano partite da una segnalazione di un padre residente nel Regno Unito che, non avendo più notizie della figlia che viveva proprio nella città del Torrazzo, si era rivolto alle forze dell’ordine.

I tre romeni identificati sono stati denunciati per violenza sessuale, percosse, sfruttamento e induzione alla prostituzione. Quattro le giovani ritrovate in un appartamento dopo un’irruzione dell’Arma. I militari sono risaliti poi ad altre tre giovani coinvolte nel giro di sfruttamento. Una, appunto abitante a Sant’Angelo e un’altra di San Giuliano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA