Preso con dieci chili di hascisc in auto, la “piantagione” era nella sua casa di Livraga
La droga sequestrata

Preso con dieci chili di hascisc in auto, la “piantagione” era nella sua casa di Livraga

L’uomo è stato fermato alla barriera di Grandate mentre si stava dirigendo in Svizzera

Dieci chili di hashish in macchina pronti per superare il confine e 70 piante di cannabis nella sua abitazione. È stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio un uomo residente a Livraga fermato ieri, giovedì, dagli agenti della polizia stradale di Como. Il tutto è avvenuto lungo l’autostrada A9. L’uomo, stando a quanto riferito, si stava dirigendo verso la Svizzera e, arrivato alla barriera di Grandate è stato controllato. Gli operatori, notando il fare irrequieto dell’automobilista, hanno quindi passato al setaccio anche l’auto trovandovi l’hashish già suddiviso in pacchetti. Su disposizione del Pm quindi i poliziotti si sono portati nell’abitazione dell’uomo nel Lodigiano, trovando 70 piantine divise in tre serre munite di impianto di riscaldamento e aerazione, oltre a svariato materiale utile a produrre e confezionare lo stupefacente. Mentre l’uomo è stato tradotto in carcere, l’abitazione, il veicolo e due cellulari sono stati posti sotto sequestro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA