Presepe preso a sassate, Gesù con la testa staccata

Presepe preso a sassate,

Gesù con la testa staccata

I vandali sono entrati in azione a Capodanno nel parco di villa Braila a Lodi

Hanno tirato i sassi e le pietre del marciapiede contro il presepe. Poi hanno rubato la statuina di Gesù Bambino. I vandali, probabilmente nella notte di Capodanno, hanno preso di mira il presepe di Villa Braila. Un residente si è accorto, il primo gennaio, che la statuina di Gesù era sparita dall’allestimento natalizio, predisposto ogni anno nel parco di San Bernardo, nella porzione di verde all’angolo tra via Zalli e viale Italia. Ieri, passeggiando con il cane, lo stesso residente si è accorto che la statuina di Gesù se ne stava, con la testa spezzata, nei campi adiacenti al sottopasso della Bassiana. L’uomo ha raccolto la statuina e l’ha consegnata all’associazione La Braila che, ogni anno, si occupa del presepe nel parco.

«Probabilmente - spiegano i vertici dell’associazione - l’atto vandalico è avvenuto nella notte di Capodanno. Se l’avessero fatto di giorno qualcuno si sarebbe accorto delle sassate contro il presepe e sarebbe intervenuto. Nella notte di San Silvestro, invece, in mezzo ai botti e alla confusione dei festeggiamenti, scavalcando il cancello, la banda deve aver agito indisturbata. Questa mattina il residente è venuto a consegnarci la statuina e a raccontare quello che aveva visto. Nel presepe, infatti, erano presenti dei sassi e pezzi di marciapiede. A dicembre del 2016, invece, era sparito un Re Magio e nessuno l’ha più ritrovato. Il presepe risale al 2008. Inizialmente, i personaggi, erano sagome bianche, poi i ragazzi del liceo artistico Piazza di Lodi le hanno dipinte e rese più belle. È da 30 novembre che abbiamo fatto il presepe, non ci voleva un’azione così».

Le statuine sono in legno compensato, alte circa un metro e mezzo, fissate al terreno grazie a un supporto in metallo con una punta. Portarle via è anche complicato. Fino ad alcuni anni fa il presepe era posizionato al centro del parco, ma da circa 5 anni si trova più vicino alla strada, illuminato anche di notte, per essere visibile anche ai passanti dall’esterno. E i vandali ne hanno approfittato.

Per tanti anni, ad essere preso di mira è stato il presepe, allestito dagli Scout e da don Angelo Carioni, sul sagrato della chiesa delle Grazie, in piazzale Zaninelli, a Lodi.

In un giardino di via Carnovali, qualche giorno fa, è sparita una lampada che illuminava le aiuole prospicienti la casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA