Predoni delle case in fuga

Sono entrati in un condominio a Tribiano e hanno riempito due sacchi di refurtiva svaligiando gli appartamenti in assenza dei proprietari. Due computer portatili, scarpe e abiti sono il magro bottino che i ladri hanno dovuto, tuttavia, abbandonare in via Fratelli Cervi, perché scoperti dai carabinieri della stazione di Paullo che li hanno inseguiti a piedi. La coppia è riuscita a dileguarsi tra le vie del paese; sotto sequestro, oltre alla refurtiva, gli attrezzi da scasso in possesso dei topi d’appartamento: trapano svitatore, flessibile a batteria, cacciaviti, palanchini, torce ed uno stereo da autovettura. A poca distanza, infatti, hanno trovato una Opel con un vetro infranto e l’impianto radio mancante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA