Poste Italiane, in consegna mercoledì 5mila dosi di Moderna
Poste Italiane collabora con l’esercito italiano

Poste Italiane, in consegna mercoledì 5mila dosi di Moderna

I mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, prenderanno in carico i vaccini a Piacenza

Arriveranno a destinazione mercoledì 15 settembre i furgoni del corriere di Poste Italiane, SDA, per la consegna a Lodi di 5.000 dosi del vaccino Moderna, in collaborazione con l’esercito italiano.

I mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere, prenderanno in carico i vaccini a Piacenza e proseguiranno il loro viaggio, sempre grazie ai mezzi di SDA, per raggiungere le loro destinazioni finali presso l’Ospedale di Lodi.

«Sono particolarmente orgoglioso della nostra collaborazione con l’Esercito Italiano nell’ambito del   piano di somministrazione nazionale dei vaccini: un bacino potenziale  del 37% della popolazione verrà vaccinato grazie alle dosi prenotate  sulla nostra piattaforma Cloud e consegnate da Poste Italiane». Lo afferma Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane, commentando i risultati del primo trimestre e il ruolo del gruppo in  questa fase difficile. «Mentre continuiamo ad avanzare rispetto ai  nostri obiettivi strategici, crescendo in aree chiave e accelerando la nostra trasformazione digitale, siamo anche consapevoli - aggiunge -  del fatto che il nostro successo non è soltanto misurato dalla performance finanziaria, ma anche da come agiamo in modo responsabile a servizio del Paese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA