POLIZIA LOCALE Il comandante Pierantonio Spelta approda alla pensione dopo 40 anni
Il comandante Pierantonio Spelta

POLIZIA LOCALE Il comandante Pierantonio Spelta approda alla pensione dopo 40 anni

In attesa del sostituto guiderà gli agenti dell’Unione Nord Lodigiano fino al mese di luglio

Lucia Macchioni

Dopo oltre quarant’anni spesi al servizio della gente, il comandante Pierantonio Spelta è andato in pensione con il primo maggio. Ma, per ora, solo sulla carta: prorogato per altri tre mesi il servizio alla guida della polizia locale dell’Unione nord Lodigiano, infatti, il comandante rimarrà operativo fino alla fine del mese di luglio non essendo ancora stata coperta la sua posizione. «Dapprima alla guida del Consorzio dei Comuni lodigiani per la sicurezza, ora Unione nord Lodigiano, il comandante Spelta è sempre stato un’architrave portante per il nostro territorio - dice il presidente dell’Unione Marco Vighi -. Un punto di riferimento indiscusso che, prima di occuparsi delle carte e della burocrazia, ha sempre preferito intervenire sul campo per la risoluzione immediata dei problemi». E la sua grande disponibilità e dedizione, oltre alla professionalità dimostrata ogni giorno di lavoro, si sono accompagnate alla passione per il mestiere che ama, all’esperienza maturata sul campo e un’indole gioviale con tutti.

A tal proposito, infatti, Vighi sottolinea l’attenzione mostrata dal comandate «alla squadra di agenti in dotazione, che ha saputo governare con grande attenzione». Stimato e conosciuto da tutti, Spelta ha sempre intrattenuto collaborazioni ad alto livello anche con il questore, il prefetto, le forze di Polizia e i carabinieri. «Speriamo vivamente di trovare un candidato all’altezza del ruolo» conclude Vighi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA