Podio mondiale storico per Baggi
Giovanni Baggi, a sinistra, insieme ai compagni dell’AvioBike sul podio dell’Estoril

Podio mondiale storico per Baggi

Il pilota di Massalengo secondo all’Estoril con l’AvioBike

Il Team AvioBike del massalenghino Giovanni Baggi chiude con uno strepitoso secondo posto di categoria l’ultima tappa del Mondiale Endurance, la massacrante 12 Ore di Estoril, in scena sabato sullo storico circuito portoghese. La squadra lodigiana è stata protagonista di una gara impeccabile: Baggi, 44 anni, si è presentato al via in sella alla Yamaha R1 nonostante una brutta caduta avvenuta nelle prove libere di mercoledì e si è dimostrato il solito “animale” da pista, trascinando i compagni Andrea Boscoscuro e Christian Napoli al secondo posto nella Superstock dietro i francesi del Team Ain (Roberto Rolfo, Robin Mulhauser e Hugo Clère i piloti). «Per l’AvioBike è una giornata storica – commenta Baggi -. È il nostro primo podio da quando abbiamo iniziato l’avventura nel Mondiale Endurance (settembre 2017 la prima gara, ndc), finalmente siamo riusciti a raccogliere i frutti di quanto seminato in questi anni». L’AvioBike termina così al nono posto nella classifica finale 2019/2020: tre corse in totale a causa delle molteplici variazioni di calendario dovute alla pandemia


© RIPRODUZIONE RISERVATA