Pizzaiolo di Codogno accoltella l’anziana madre a Borghetto e poi si toglie la vita

Pizzaiolo di Codogno accoltella l’anziana madre a Borghetto e poi si toglie la vita

La donna, ottantenne, è gravissima in ospedale a Pavia

Oggi pomeriggio attorno alle 15.30 un pizzaiolo di Codogno, Roberto Bianchi, che da qualche tempo era tornato ad abitare con l’anziana madre a Casoni di Borghetto, risulta aver accoltellato la donna al collo e poi, credendola morta, ha preso un altro coltello rivolgendolo contro di sè e togliendosi la vita. A dare l’allarme i vicini, che hanno sentito delle urla. La madre, ottantenne, è stata portata in elisoccorso all’ospedale di Pavia ed è in prognosi riservata.

L’uomo aveva 44 anni, la mamma un’ottantina: i carabinieri della compagnia di Lodi e della stazione di Borghetto Lodigiano sono impegnati nei rilievi e nella ricostruzione dei fatti. Sembra che i due in precedenza non fossero stati mai sentiti litigare.

L’uomo era contitolare di una pizzeria da asporto e gastronomia in piazza XX Settembre a Codogno: «Roberto era una persona mite e un gran lavoratore», dicono tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA