PESCHIERA Spacca i finestrini di tre auto, nei guai un 16enne
Una pattuglia dei carabinieri

PESCHIERA Spacca i finestrini di tre auto, nei guai un 16enne

Voleva rubare gli oggetti a bordo, ma è stato bloccato dai carabinieri

I genitori lo cercavano da cinque giorni, senza sapere che il loro figlio di 16 anni si era allontanato da casa a Melegnano per trovare rifugio a Peschiera, dove si procurava soldi rubando sulle auto. Lo hanno “pizzicato” in flagranza di reato i carabinieri di Paullo, dopo che domenica sera il minorenne aveva rotto il finestrino a tre auto parcheggiate a San Bovio. Solo a causa di questa disavventura il padre e la madre hanno potuto riabbracciarlo, a seguito dell’affidamento alle loro cure dopo la denuncia per tentato furto e danneggiamenti.

A far scattare l’intervento dei carabinieri era stato un residente, che dall’appartamento di un condominio in via Trieste si era accorto di un ragazzo che si aggirava tra i veicoli parcheggiati in strada. Sotto i suoi occhi, ha rotto il finestrino di un’auto. E, appena il condomino ha allertato il “112”, quello sconosciuto ha rotto in rapida successione il finestrino di altre due vetture, rovistando al loro interno a caccia di qualche oggetto da rubare. Probabilmente qualcuno ha messo in fuga il giovane ladro, perché quando la pattuglia dei carabinieri di Paullo ha raggiunto la via indicata, il ragazzino non c’era più. Si era allontanato, ma senza fare molta strada, ed è stato rintracciato in breve tempo dai militari e riconosciuto da due testimoni. Addosso non aveva oggetti da scasso (rompeva i finestrini con il gomito), né refurtiva e per questo gli è stato contestato solo il tentativo di furto oltre ai danneggiamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA