Peschiera, salvato dalla polizia provinciale un picchio verde
Lo splendido esemplare di picchio verde salvato dalla polizia provinciale

Peschiera, salvato dalla polizia provinciale un picchio verde

Il bellissimo esemplare era rimasto intrappolato in un filo di nylon che lo stava soffocando

Un picchio verde è tornato a battere ritmicamente il suo becco, liberato dagli agenti della polizia provinciale che lo hanno affidato alle cure del Cras di Vanzago. Nei giorni scorsi il bellissimo esemplare era rimasto intrappolato a Peschiera in un filo di nylon, che rischiava di soffocarlo contro un albero a cui era rimasto legato.

Scoperto durante una passeggiata da alcuni residenti, è stato dato l’allarme agli agenti del nucleo ittico-venatorio della polizia metropolitana, che sono intervenuti per il salvataggio supportati dai vigili del fuoco. L’operazione è stata conclusa nella frazione di San Felice: il picchio verde in difficoltà è stato raggiunto con una scala aerea dal distaccamento di piazzale Cuoco e catturato. Il volatile, tagliato il filo che si era attorcigliato alla zampa, è stato avvolto in un panno caldo e trasferito al Cras (Centro recupero animali selvatici) di Vanzago, dove è stato sottoposto alle cure. Ha una zampa ferita, ma le sue condizioni generali non destano particolari preoccupazioni. Un episodio insolito, se si considera che il picchio verde è per sua natura sfuggente e diffidente verso l’uomo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA