Per la nuova giunta di Lodi, Laura Tagliaferri in pole position
Laura Tagliaferri, nella foto a fianco del ministro Lorenzo Guerini (Foto by Borella)

Per la nuova giunta di Lodi, Laura Tagliaferri in pole position

Potrebbe essere nominata vicesindaco da Furegato

Si lavora ai ritocchi, a costruire la corrispondenza ideale tra professionalità, competenze individuali e propensioni. La “carta di identità” dell’amministrazione Furegato - espressa nella giunta - sembra però ormai definita. E anche il nodo politico più critico, quello della carica di vicesindaco, sembra superato senza troppi scossoni, mettendo in primo piano due candidature al femminile, quella di Laura Tagliaferri (anche segretario cittadino del Pd, oltre che consigliere anziano dell’aula) e di Mariarosa Devecchi (Lodi Comune Solidale, anche presidente di Famiglia Nuova). Attesa per fine settimana la presentazione della giunta Furegato, come annunciato dallo stesso sindaco mercoledì sera. Dopo una serie di incontri, confronti e consultazioni proseguiti anche nella giornata di ieri, con le forze politiche e con i singoli, la quadra sembra ormai essere raggiunta. Otto i nomi quotati per gli incarichi, tre in quota Partito Democratico, che in virtù di questa corposa presenza potrebbe non avere anche la carica di vicesindaco. In corsa per il Pd le figure dei tre consiglieri uscenti - che con il sindaco Furegato hanno lavorato nell’opposizione dem - Laura Tagliaferri (a cui potrebbe andare l’istruzione), Simone Piacentini (con un carico significativo tra urbanistica e bilancio e l’aggiunta della transizione ecologica, a fronte dell’esperienza professionale nel settore) e Simonetta Pozzoli, magari alla cultura. Si fa strada però anche l’ipotesi di un incarico di consulenza esterno alla giunta e dedicato alle grandi partite culturali,

Leggi l’approfondimento sul Cittadino in edicola oggi 24 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA