PAULLO Stop al degrado nelle aree dismesse, scattano i controlli con i droni
La polizia locale con il sindaco Lorenzini al debutto dei droni, ora utilizzati per i controlli dall’alto

PAULLO Stop al degrado nelle aree dismesse, scattano i controlli con i droni

In azione la polizia locale, saranno mappate le zone a rischio

Giro di vite della polizia locale di Paullo contro l’incuria. In azione pattuglie a piedi, ma anche l’unità droni per fare dall’alto uno screening della città. Nel mirino le aree dismesse, in stato di abbandono o incolte che saranno censite e, in assenza di adeguata manutenzione, sanzionate. Le multe vanno da un minimo di 50 a un massimo di 600 euro in caso di abbandono di rifiuti.

«Constatato che molti terreni e aree all’interno del perimetro urbano e in quello immediatamente limitrofo versano ancora in condizioni di incuria e abbandono, l’amministrazione comunale ha deciso di intensificare i controlli, tramite il proprio corpo di polizia locale - dichiara l’assessore alla Sicurezza Massimiliano Consolati -. Si tratta di una situazione che non è tollerabile, perché tali ambienti sono ricettacolo di insetti e topi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA