PAULLO Reclama la bicicletta dopo l’incidente, ma era rubata: denunciato un 25enne
La scena dell’incidente con la pattuglia della polizia locale sul posto

PAULLO Reclama la bicicletta dopo l’incidente, ma era rubata: denunciato un 25enne

Il giovane era fuggito dall’ospedale ma si è comunque presentato in caserma

Fugge dall’ospedale dopo il grave schianto in bicicletta avvenuto a Paullo il 28 luglio e, nella giornata di lunedì, si reca dai vigili a reclamare la restituzione della “sua” due ruote. Invece della bici (che è risultata rubata) gli agenti della polizia locale di Paullo hanno fatto trovare al 25enne marocchino F. A., domiciliato in città (ma senza fissa dimora), una denuncia per furto e ricettazione.

Le indagini lampo, condotte dal sottufficiale Flavio Donati e dall’agente Maurizio Trotta e coordinate dal commissario Giuseppe Panebianco, hanno fatto luce su un incidente che è apparso sin da subito molto misterioso. Un incidente grave, che aveva richiesto l’intervento sul posto dell’équipe medica atterrata in elisoccorso, per prestare le prime cure a un ciclista che aveva dichiarato di essere stato travolto da un furgone. Dichiarazioni che però sono state smontate dagli accertamenti svolti sul posto dagli agenti e dalle testimonianze acquisite che avevano rilevato una mancata osservanza della precedenza da parte dello stesso ciclista che si sarebbe schiantato successivamente contro un muro.

Mentre l’uomo è stato condotto in ospedale, gli agenti hanno proseguito l’attività investigativa scoprendo che la mountain bike da lui condotta era stata rubata due settimane prima a Paullo. Non solo la vittima dell’incidente era alla guida della bici rubata, ma risulterebbe anche l’autore del furto. A incastrare il ladro ci sarebbero i filmati del circuito di videosorveglianza presenti nella zona, esaminati dagli agenti. Purtroppo però prima ancora che la polizia locale potesse contestare al 25enne marocchino tali reati, quest’ultimo ha fatto perdere le sue tracce scappando dall’ospedale. La svolta, decisamente a sorpresa, in questa vicenda è però arrivata lunedì quando F. A. (regolare sul territorio) si è presentato direttamente ai vigili di Paullo per rivendicare la restituzione della “sua” bici. Evidentemente non pensava di essere stato smascherato e denunciato com’è avvenuto. La due ruote, invece, è tornata al vero proprietario, che aveva fatto denuncia di furto alla caserma locale dei carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA